//Cannabis e benessere al femminile

Cannabis e benessere al femminile

Sono sempre più le donne che usano la cannabis per il loro benessere fisico

Fare uso di cannabis da parte di una donna, viene spesso considerata una scelta inappropriata. Ma oggi le donne moderne scelgono di consumare la cannabis soprattutto per porre rimedio a una serie di disturbi che le colpiscono.

Molto spesso, la cannabis viene consumata come integratore alimentare per trattare vari disturbi legati alla salute femminile, come dolori mestruali e sintomi della menopausa.

A testimoniare come la cannabis legale venga largamente utilizzata tra le giovani donne, vi è la BDS Analytics, un’azienda americana che raccoglie dati sul business della cannabis e che ha pubblicato uno studio intitolato “Women Regularly Choose Cannabis to Take Control of Their Health“.

Dopo aver esaminato le abitudini legate al consumo di cannabis in 1.281 donne residenti nei quattro Stati americani dove la marijuana è legale (California, Colorado, Oregon e Washington), la BDS ha messo in luce dati molto interessanti. In sostanza:

Le donne con figli che vivono ancora a casa sono il segmento della popolazione più propenso a consumare cannabis per motivi sessuali e a scopo di automedicazione.”

 

Quali disturbi allevia la cannabis ?

MESTRUAZIONI

Le donne scelgono di consumare cannabis come sostanza medicinale principalmente per alleviare i crampi e i dolori mestruali. Secondo il Women’s Health Consumer Insight Survey, citato in precedenza, il 39% delle donne decide di usare la ganja per gestire i sintomi del ciclo mestruale.
Per questo motivo il settore della cannabis ha iniziato a concentrarsi maggiormente sulle necessità delle donne nel periodo mestruale. Tra i prodotti più utilizzati dalle donne che soffrono a causa dei dolori mestruali, troviamo sali da bagno, capsule e persino tamponi interni al THC, CBD, o con un mix di entrambi i cannabinoidi.

MENOPAUSA

Oltre alle giovani donne, anche le donne più mature scelgono la cannabis per scopi terapeutici, contrastando così  i sintomi della menopausa. Citando sempre la BDS Analytics:

Le donne mature che attraversano la menopausa potrebbero scegliere prodotti contenenti cannabis per integrare o sostituire la terapia ormonale. Il 35% delle donne in menopausa usa la cannabis per conciliare il sonno. Il 32% consuma ganja per alleviare i sintomi.

L’insonnia è uno dei sintomi più frequenti durante la menopausa e i prodotti contenenti CBD favoriscono una distensione corporea e un riposo tranquillo.

GRAVIDANZA

Alcune ricerche pubblicate dal Journal of American Medical Association indicano che 1 donna su 14 fa uso di cannabis per gestire i disturbi legati alla gravidanza, in particolare la nausea. Inoltre numerosi studi confermano che i medicinali soggetti a prescrizione medica, usati per trattare la nausea mattutina, possono creare pericolosi effetti collaterali nelle donne, e anche possibili difetti congeniti nel feto. Motivo per cui molte future mamma optano per la cannabis legale.

ANORESSIA

La cannabis è nota per stimolare l’appetito. Ed è per questo motivo che sembra costituire un’ancora di salvezza in caso di disturbi dell’alimentazione, e in particolare anoressia.
In questo campo non sono ancora state svolte ricerche approfondite, ma varie prove aneddotiche confermano che la cannabis può essere davvero efficace. Nel 2014, un gruppo di neuroscienziati ha condotto un piccolo test su animali affetti da anoressia. Il team ha scoperto che la marijuana aiuta ad attivare i recettori CB1 del sistema endocannabinoide. Questo vuol dire che la cannabis riesce ad amplificare la sensibilità ai sapori e agli odori e, di conseguenza, è in grado di stimolare l’appetito.

This page is also available in: enEnglish (Inglese)

About the Author:

Negozio online - Grow Shop - Cannabis legale - Cannabis light https://CannabisIdea.Net

Leave A Comment